Letteratura Wiki
Advertisement
Letteratura Wiki

"Un click. Un flash. Un misterioso ronzio..."


Copertina del libro "Foto dal Futuro" di R.L. Stine.

Foto dal futuro (Say Cheese and Die!) è il quarto libro della saga Piccoli brividi scritta da R. L. Stine.

Trama[]

Greg Banks e i suoi migliori amici Shari Walker, Michael Warner e Doug Arthur (detto "Aquila") vivono nella cittadina di Pitts Landing e si stanno annoiando a morte. Decidono così, per ammazzare la noia, di visitare una casa abbandonata nota come Villa Coffman, dove spesso vi alloggia Tarantola, un misterioso e inquietante vagabondo di cui nessuno sa nulla riguardo il suo passato. Una volta nello scantinato, Greg troverà per puro caso, in uno scomparto segreto, una vecchia macchina fotografica a sviluppo istantaneo, e quando scatterà una foto al suo amico Michael questi improvvisamente cadrà dagli scalini in legno. Subito dopo, una volta fuori dall'abitazione, Greg e gli altri notano che la fotografia ha immortalato il momento in cui Michael è caduto, cosa impossibile dato che Greg aveva fotografato il suo amico mentre era in posa prima che cadesse. Da lì in avanti, inizieranno una serie di eventi inquietanti che avranno a che fare con la bizzarra macchina fotografica. Per esempio, quando Greg fotografa la nuova e fiammante Station Wagon di suo padre e la fotografia la ritrae ridotta ad un ammasso di lamiere, oppure quando lo stesso Greg, assieme a Shari, fotografa il suo amico Aquila durante una partita di baseball, con la fotografia che lo ritrae stramazzato a terra, svenuto. Il giorno successivo, poi, durante la festa di compleanno di Shari, Greg le scatta una foto (spinto soprattutto dall'insistenza dell'amica) e nota con orrore che, nella fotografia, lei è scomparsa. In quel preciso momento, a peggiorare le cose, giunge anche suo fratello, Terry Banks, che lo informa che il loro padre ha subito un incidente d'auto ed è stato ricoverato in ospedale, mentre, incredibilmente, Shari sparisce misteriosamente.

A quel punto Greg, in preda alla rabbia, strappa le fotografie di Shari e della Station Wagon e, incredibilmente, la sua amica riappare come dal nulla. Greg e Shari, dunque, decidono di riportare la macchina fotografia a Villa Coffman, dato che il protagonista è convinto che Tarantola centri qualcosa in tutta questa faccenda, poiché giurerebbe alla sua amica di averlo visto rovistare nella sua stanza, mettendola a soqquadro, alla ricerca dell'artefatto. Dopo aver superato i due bulli Joey Ferris e Mickey Ward, Greg e Shari arrivano a Villa Coffman, ma dopo aver riposto la macchina fotografica nello scomparto, Tarantola gli si para davanti, raccontando loro la verità: il suo vero nome è Fritz Fredericks ed era un importante scienziato che, geloso del progetto del suo collega e spinto dalla brama di ottenere successo e fama, decise di rubargli la macchina fotografica, rendendosi presto conto che essa era in grado di predire il futuro portando sventura (essendo stata colpita dalla magia nera dal suo creatore) e giurando a sé stesso che avrebbe dedicato la sua intera vita affinché nessuno entrasse in possesso di quel terribile artefatto. Quando poi Greg e Shari cercano di fuggire, il dottor Fredericks cerca di impedirglielo, onde evitare che essi potessero dire in giro la verità sulla macchina fotografica, ma la ragazza gli ruba la macchina, scattandogli una foto. Il dottor Fredericks, a quel punto, muore d'infarto per la paura e i due ragazzi fuggono via dopo aver riposto la macchina fotografica nello scomparto segreto. Poco dopo, dietro ad un gruppo di cespugli, appaiono Joey e Mickey che, avendo assistito a tutta la scena, prendono la macchina fotografica: a quel punto, Joey scatta una foto a Mickey, e i due attendono lo sviluppo della fotografia.

Advertisement