Letteratura Wiki
Advertisement
Letteratura Wiki

"Ciò che desideri diverrà realtà."

Copertina del libro "La Sfera di Cristallo" di R.L. Stine.

La sfera di cristallo (Be Careful What You Wish For...) è il dodicesimo libro della serie horror per ragazzi Piccoli brividi scritta da R. L. Stine.

Trama[]

Samantha Byrd è una dodicenne un po' impacciata, vittima degli scherzi delle sue compagne di classe Judith Bellwood e Anna Frost. Un pomeriggio incontra in un boschetto una donna misteriosa di nome Clarissa che le chiede una mano per trovare la strada di casa in Madison Avenue; Samantha acconsente e accompagna la donna verso casa sua e questa, colpita dalla gentilezza della giovane, le chiede di esprimere tre desideri per ripagarla dell'aiuto offerto. Samantha inizialmente rifiuta ma, successivamente, accetta e come primo desiderio chiede di diventare la migliore giocatrice di basket della squadra; Clarissa, a quel punto, estrae dalla sua borsetta una piccola sfera di cristallo rossa che s'illumina non appena viene espresso il desiderio e dopo di ciò se ne va.

Il giorno dopo, durante una partita, la squadra di Samantha perde seppur la ragazza giochi meglio rispetto alle sue compagne; il problema, oltre a questo, è che tutte le altre ragazze della squadra, in particolare Judith e Anna, si ritrovano debolissime e quasi moribonde. Non appena Samantha si rende conto che il caso è seriamente grave, si reca a casa Bellwood e qui la perfida Judith l'accusa a gran voce di aver fatto un maleficio su tutte le ragazze della squadra (dato che lei era l'unica rimasta sana). A quel punto, in preda alla rabbia, Samantha dice che vorrebbe che Judith scomparisse e il desiderio si avvera, ma spariscono invece tutti, eccetto la protagonista. Tornata a casa e completamente sconvolta, Samantha vi trova Clarissa, la quale le dice di esprimere il suo terzo desiderio facendo molta attenzione, dato che la sua magia può dare risultati un po' particolari se i desideri non vengono espressi con chiarezza e precisione. In questo caso, Samantha chiede che tutto torni com'era prima ma con una sola eccezione: che Judith diventi la sua migliore amica.

Il terzo desiderio si avvera e le persone ritornano come prima e, incredibilmente, l'antipatica Judith comincia a diventare carina e gentile con Samantha, ma ben presto risulta essere troppo appiccicosa e seccante, e così Samantha è costretta a chiedere nuovamente a Clarissa di annullare il desiderio, facendolo invece esprimere a Judith e chiedendo che tutto tornasse come prima che lei e la chiromante s'incontrassero. Di colpo, Samantha si ritrova all'inizio del boschetto e vede Clarissa confabulare con Judith, accorgendosi poco dopo di sentirsi stranamente libera e leggera. Osserva il terreno e, scorgendo un grosso lombrico, lo cattura con il becco, mangiandoselo e scrollandosi in seguito le ali. Nella sua nuova forma da uccello, incurante di ciò che è successo, Samantha vola via nel cielo, contenta nel vedere che il primo desiderio di Judith si sia avverato.

Advertisement